Caciocavallo Podalico

  • Stampa

Caciocavallo Podolico
Questo formaggio è prodotto esclusivamente con il latte della Podalica. Pertanto, l'area di produzione tende a coincidere con quella di allevamento di questo bovino nella provincia di Salerno: Monti Picentini, Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Alburni e Alto Sele. Il bovino podalico è allevato ancor oggi allo stato brado e attraverso l'antica tecnica della transumanza.

Particolarità, questa, che conferisce al Caciocavallo Podalico il tipico sapore che può variare a seconda dei pascoli. In primavera ed in estate il pascolo di montagna è ricco di essenze aromatiche, mentre se è di pianura, in autunno e inverno conferisce al caciocavallo aromi più marcati. La stagionatura può variare da alcuni mesi ad alcuni anni. La pasta del Caciocavallo Podalico è di colore giallo paglierino, con rare occhiature, al tatto risulta semidura ed omogenea. Compatto al taglio, questo formaggio profuma di latte e di fieno, mentre il sapore è leggermente granuloso e talvolta piccante. Servito in fette oppure a scaglie, è ottimo accompagnato a vini rossi, castagne arrostite e funghi porcini.

 


Testo tratto da "Campania è Formaggio"

Pubblicazione della Regione Campania (SeSIRCA)

in collaborazione con l'Ente Regionale Sviluppo Agricolo in Campania e con il SOLE 24 ORE

 

Il Caciocavallo Podalico è uno dei prodotti tipici del Parco Nazionale del Cilento.

Condividi questo articolo: