La Primula Palinuri - il fiore simbolo del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano
Il logo del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano
begonia

Il territorio del Parco Nazionale del CilentoLe aree protette del Parco Nazionale del CilentoI musei del Parco Nazionale del CilentoSiti Archeologici del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di DianoItinerari del Parco nazionale del CilentoFlora del Parco Nazionale del CilentoFauna del Parco Nazionale del CilentoFigli e ospiti illustri del CilentoStoria del Parco Nazionale del CilentoMiti e leggende del Parco nazionale del CilentoProdotti tipici del CilentoRicette del CilentoTradizioni del Parco Nazionale del Cilento

«Processo ad Antigone»: a VeliaTeatro in nome della giustizia si riscrive il mito

«Processo ad Antigone»: a VeliaTeatro in nome della giustizia si riscrive il mitoIl palcoscenico tragico che si fa aula di un tribunale: ecco «Processo ad Antigone». Lo spettacolo che apre la XV edizione di VeliaTeatro, sabato 4 agosto (ore 21), sull’acropoli dell’area archeologica di Elea-Velia. La rassegna dedicata all’espressione teatrale antica inizia con un appuntamento davvero singolare: la tragedia di Antigone, che in nome di quello che reputa un diritto umano violato sfida a costo della vita la volontà del potere costituito, è trasfigurata in un dibattito cui accusa e difesa, formate da importanti giuristi, si confrontano davanti a una corte composta da altrettanto prestigiosi nomi della magistratura.
La messinscena, collocata nell’ambito del circuito del «Processo alla storia e al Mito», promosso dall’Associazione Identità Mediterranee, con sceneggiature e testi teatrali di Carla Maurano, si avvale appunto di un cast d’eccezione. La corte è formata da Ernesto Lupo, primo presidente della Corte Suprema di Cassazione; Giuseppe Tesauro, giudice della Corte Costituzionale; Maria Rosaria Sangiorgio, giudice della Corte Suprema di Cassazione. Pubblico ministero è Franco Maldonato, avvocato penalista, difensore è Andreana Esposito, giurista e membro del Comitato Europeo per la Prevenzione della Tortura. Primo giurato popolare è Vitaliano Esposito, primo presidente onorario della Corte Suprema di Cassazione. Nel ruolo di Antigone, Anna Nisivoccia; Creonte è Roberto Nisivoccia; Tiresia, Alessandro Nisivoccia. Cancelliere è Eliana Reccia, Giosuè Vertuccio è un fanciullo, i costumi sono di Luca Grande.
Il sottotitolo della rappresentazione è «la ribellione della coscienza»: contro una visione formalistica o moralista della legge, il diritto è immerso nella finzione scenica per esplorare contesti in mutevole divenire, interpretando le diverse istanze anche alla luce della contemporaneità della giurisprudenza. Le ragioni di Antigone, che nella tragedia di Sofocle è in fondo condannata senza un giusto processo, si contrappongono in pubblica udienza a quelle di Creonte. Al popolo di Elea (qui rappresentato dal coro formato dagli allievi del Liceo classico Parmenide di Vallo della Lucania) è lasciato il giudizio finale, in base al quale la corte emetterà il dispositivo di assoluzione o di condanna.
VeliaTeatro prosegue lunedì 6 agosto con «Il lancio del nano», trasposizione teatrale dell’omonimo testo di Armando Massarenti, responsabile del supplemento culturale «Il Sole 24 Ore – Domenica», prodotta da Mimesis, con la regia di Claudio Longhi. Il lancio del nano, sconcertante pratica sportiva in alcuni Paesi, diventa metafora dei paradossi del sapere filosofico, di cui non ci si libera cercandone la soluzione, ma indagandone il senso, custode di ulteriori domande, sempre problematiche. A seguire, il dibattito con l’autore. Venerdì 10 agosto c’è «Socrate: l’uomo e il cittadino», tratto dal Dialogo di Platone «Apologia di Socrate», a cura di Bob Marchese e Mattia Mariani. A seguire, presentazione esclusiva di alcune sequenze del film «L’ultima notte», diretto da Mattia Temponi e promosso dalla Società Filosofica Italiana, ispirato al testo platonico «Critone» e girato nel carcere Lorusso e Cotugno di Torino, con il coinvolgimento dei detenuti del Polo Universitario.
Lunedì 13 agosto c’è «Studio per Ecuba», opera di danza-teatro prodotta da Mda Produzioni Danza, centrata sulla figura tragica di Ecuba, regina di Troia, interprete dell’estrema difesa dell’identità e della storia. La rappresentazione è preceduta da «Elea, questa è Elea, città di fuggiaschi», incontro, moderato dal giornalista del Corriere del Mezzogiorno Gabriele Bojano, con Antonio Saccone, docente di Letteratura italiana all’Università Federico II di Napoli, autore del libro «Ungaretti» (Salerno Editrice), che commenta passi in cui il celebre poeta descrive un suo viaggio nel Cilento. Chiusura del festival lunedì 27 agosto con «Zenone difende la filosofia eleatica», dibattito su Zenone di Elea con Vincenzo Fano, docente di Filosofia della scienza all’Università di Urbino, autore del libro «I paradossi di Zenone», intervistato da Franca D’Agostini, professoressa di Filosofia della scienza al Politecnico di Torino e giornalista. A seguire «Eneide», nella suggestiva interpretazione dell’attore Gianluigi Tosto, unica presenza sul palco, accompagnato dal suono di antichi strumenti.
La manifestazione, organizzata dalla Compagnia Michele Murino Cilento Arte, si svolge con il sostegno di Soprintendenza Archeologica di Salerno, Regione Campania, Provincia di Salerno, Ente Provinciale Turismo di Salerno, Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Comunità Montana Lambro e Mingardo, Comune di Ascea.
Botteghino 15 euro. Navette gratuite dal parcheggio all’ingresso dell’area archeologica di Elea-Velia per l’acropoli dalle 19.30. INFO: www.veliateatro.it – Pro loco di Ascea – 0974 972230

Post che potrebbero interessarti

Permalink

Condividi questo articolo:

Prossimi eventi

0razio Lembo . 22 Novembre 2012
In occasione del Natale 2012 torna puntuale "Mercatoinfesta", Mostra Mercato di artigianato e di sap...
0razio Lembo . 22 Novembre 2012
La Sagra del Fagiolo fa emergere dal passato le antiche taverne e con esse i personaggi caratteristi...
0razio Lembo . 22 Novembre 2012
Lungo le vie del suggestivo centro storico di Perito, un unico e intenso profumo di pietanze tipiche...
0razio Lembo . 11 Giugno 2012
La Transmarathon è una corsa estrema a tappe sui sentieri e sulle strade del Parco Nazionale del ...
0razio Lembo . 11 Giugno 2012
Durante la seconda guerra mondiale, tra il 28 ed il 29 marzo 1941 nelle acque a sud del Peloponneso,...