La Primula Palinuri - il fiore simbolo del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano
Il logo del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano
fiore del cilento

Il territorio del Parco Nazionale del CilentoLe aree protette del Parco Nazionale del CilentoI musei del Parco Nazionale del CilentoSiti Archeologici del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di DianoItinerari del Parco nazionale del CilentoFlora del Parco Nazionale del CilentoFauna del Parco Nazionale del CilentoFigli e ospiti illustri del CilentoStoria del Parco Nazionale del CilentoMiti e leggende del Parco nazionale del CilentoProdotti tipici del CilentoRicette del CilentoTradizioni del Parco Nazionale del Cilento

Agropoli, iniziative culturali centro storico

Agropoli, iniziative culturali centro storico“Chiese aperte”, “C’era una volta” e “C’è dell’Arte al Castello”. Il centro storico di Agropoli si anima con iniziative culturali per la stagione estiva. Accoglienza, visite guidate per i turisti e racconti per i bambini.
“Chiese aperte”, “C’era una volta”, “C’è dell’Arte al Castello”. Il centro storico di Agropoli, nel corso dei mesi estivi, si anima con iniziative culturali, promosse dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Franco Alfieri, per accogliere i turisti e guidarli nella visita degli angoli più caratteristici del Borgo Antico e del Castello Angioino Aragonese.
A luglio e agosto, infatti, la passeggiata serale nell’antico borgo marinaro si arricchisce di suggestioni grazie all’iniziativa “Chiese aperte”. Le Chiese dei SS. Patroni Pietro e Paolo, della Madonna di Costantinopoli e la Cappella dell’Addolorata, restano aperte per quanti hanno piacere a scoprire questi luoghi di culto e di cultura, con una guida che accompagnerà la visita.
L’orario serale delle visite alle Chiese è dalle 19.00 – 24.00. L’orario delle Sante Messe: domenica ore 08.30 – Chiesa della Madonna di Costantinopoli; ore 18.00 – Chiesa di San Francesco; ore 20.30 – Chiesa dei SS. Pietro e Paolo; FERIALI: ore 19.30 – Chiesa della Madonna di Costantinopoli.
Il Castello Angioino-Aragonese diventa, invece, la magica location di antiche leggende, di fiabe avvincenti, di storie fantastiche con “C’era una volta”. Momenti speciali per un pubblico speciale: i piccoli ospiti del Borgo Antico che, ammaliati dai racconti delle MUSE, si avvicineranno alla cultura e alla storia di questi luoghi incantevoli. L’iniziativa è prevista a luglio e agosto ogni martedì, mercoledì e giovedì, con ingresso gratuito, a partire dalle ore 19.
L’antico maniero è, inoltre, anche location della rassegna “C’è dell’Arte al Castello” con una serie di esposizioni e mostre nonché di spettacoli teatrali e musicali.

Il programma

Sala dei francesi

Dall’1 all’8 luglio
ABISSI IN SUPERFICIE personale di pittura
del maestro SALVATORE ILLEGGITTIMO

Dal 10 al 20 luglio
VIAGGIO OLTRE IL CONFINE
personale di pittura del maestro
ANTONIO BALBI

Dal 22 al 29 luglio
IL NICHILISTA
personale di pittura del maestro
FABIO GIOCONDO

Dal 30 luglio al 4 agosto
EROS ED AMORE
LINEA CONTEMPORANEA V ed.
a cura del Centro Studi HEMERA

Dal 5 al 12 agosto
FUORI LUOGO
collettiva di pittura a cura
dell’Ass. ACCADEMIA DEI PARTENOPEI

Dal 14 al 31 agosto
TRA REALTÀ E FANTASIA
personale di pittura del maestro
BIONDO ESPOSITO

Giardino

Dal 28 luglio al 12 agosto
ELASTIC LOVE
di Costabile Guariglia e Lara Cetta
Mostra allestita nel giardino
del Castello

Camminamento

Dal 24 Luglio al 26 Agosto
L’ASSEDIO
Il Castello Aragonese tra Mito e Realtà
Mostra fotografica allestita nel suggestivo camminamento del Castello Angioino – Aragonese
A cura dell’Associazione Silesia
La mostra sarà inaugurata il 23 luglio, alle ore 21.00.

Spettacoli al Castello

6 luglio ore 20.306 luglio ore 20.30
SPETTACOLO DI DANZA
a cura della scuola di danza Terry Dance

9 luglio ore 21.30
UNA REGINA NEL CASTELLO DI AGROPOLI
Presentazione del romanzo storico
di Giuseppe Palma Alagia – GPE G. Petrizzo Edit.

11 luglio ore 21.00
SPOSI PROMESSI
Rappresentazione teatrale di A. Manzoni
A cura della Scuola di Teatro “Ennio Balbo”

12 luglio ore 21.00
SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
Rappresentazione teatrale di W. Shakespeare.
A cura della Scuola di Teatro “E. Balbo”

13 luglio ore 21.00
A CENA CON IL CRETINO
Rappresentazione teatrale
A cura della Scuola di Teatro “Ennio Balbo”

14 luglio ore 21.00
GENNARINIELLO e CUPIDO
SCHERZA E SPAZZA
Rappresentazione teatrale di E. De Filippo.
A cura della Scuola di Teatro “Ennio Balbo”

15 luglio ore 21.30
NOTA D’ARGENTO
Ia edizione Premio Agostino Sgrò
A cura della Scuola di Teatro “Ennio Balbo”

21 luglio ore 21.00
A’ MAN’ E PULLCENELLA’
Musical – Laboratorio “Ci siamo NOI”
A cura dell’Associazione AMICI

25 Luglio ore 20.30
Premiazione atleti vincitori dei
Giochi Olimpici della Provincia 2012
Spettacolo teatrale
CAVERNICOLI? QUASI! Testo teatrale
di Maria Esposito e Gianfranco Marra.

27 luglio ore 21.00
L’ANIMA DI NAPOLI NELLE SUE CANZONI
Chitarra e Voce: M° MARIO INVERSO

7 agosto ore 21.00
MICO ARGIRÒ in concerto

16 agosto ore 21.00
THE FOURTH WORLD WAR
di Enrico Giuliano
A cura del consorzio Handy Care

22 agosto ore 21.00
LA TEMPESTA di William Shakespeare
Spettacolo teatrale in lingua inglese
A cura dell’Oxford World Theatre

31 agosto ore 21.00
FILUMENA MARTURANO
tre atti di E. De Filippo Compagnia Mirko Nobile
Ingresso solo per invito

ORARI DI APERTURA DEL CASTELLO MEDIEVALE
tutti i giorni dalle 09.00 alle 13.00
dalle 16.00 alle 24.00
Ingresso gratuito

Il borgo storico di Agropoli, a strapiombo sul mare, conserva intatta la fisionomia medievale, con il fitto intreccio di case, le caratteristiche stradine e i piccoli slarghi. Vi si accede attraverso la seicentesca porta d’ingresso, simbolo della Città, posta al termine dei famosi “scaloni” che si affacciano sullo splendido porto turistico. Da non perdere la suggestiva visita alle Chiese dei SS. Apostoli Pietro e Paolo, della Madonna di Costantinopoli e della Cappella dell’Addolorata e, ovviamente, al Castello Angioino-Aragonese, una delle principali espressioni architettoniche, storiche e culturali del Cilento, costruito su impianto bizantino del VI secolo e oggi, con le torri, il fossato, la sala dei Francesi, è visibile nella ristrutturazione angioino-aragonese. L’interno del castello, antica dimora dell’eroina napoletana Luisa Sanfelice, è occupato dalla piazza d’armi, Oggi adibita a giardino e a teatro all’aperto, mentre sul lato settentrionale si trova la “Sala dei Francesi”, così chiamata a ricordo della sosta che fece il drappello delle truppe francesi durante il periodo napoleonico. Carica di suggestione è la descrizione della struttura in uno dei primi scritti di Marguerite Yourcenar che vi ambientò il racconto “Anna Soror”.

Pieghevole Centro Storico-1

Post che potrebbero interessarti

Permalink

Condividi questo articolo:

Prossimi eventi

0razio Lembo . 22 Novembre 2012
In occasione del Natale 2012 torna puntuale "Mercatoinfesta", Mostra Mercato di artigianato e di sap...
0razio Lembo . 22 Novembre 2012
La Sagra del Fagiolo fa emergere dal passato le antiche taverne e con esse i personaggi caratteristi...
0razio Lembo . 22 Novembre 2012
Lungo le vie del suggestivo centro storico di Perito, un unico e intenso profumo di pietanze tipiche...
0razio Lembo . 11 Giugno 2012
La Transmarathon è una corsa estrema a tappe sui sentieri e sulle strade del Parco Nazionale del ...
0razio Lembo . 11 Giugno 2012
Durante la seconda guerra mondiale, tra il 28 ed il 29 marzo 1941 nelle acque a sud del Peloponneso,...